Portavasi, piante e scrittura a mano

Qualche giorno fa ero sul balcone, ad annaffiare le mie piante. Il sole stava tramontando e, finalmente, c’era un’aria fresca e gradevole. Mi sono seduta qualche minuto e, mentre osservavo i vasi di varie forme e dimensioni, ho iniziato a pensare a come renderli più belli. E così è nata l’idea portavasi + scrittura a mano.

Portavasi con scrittura a mano "Annaffiami, parlami, amami".

Ecco qui i portavasi “Annaffiami, parlami, amami”.
I due portavasi sono beige, un colore chiaro che sta bene sia all’esterno, perché si sposa bene con gli altri vasi in terracotta, sia all’interno, perché ravviva l’ambiente in cui lo collochiamo. Per scrivere ho scelto il verde amazonite perché mi sembrava il colore più adatto per il “linguaggio delle piante”.

Dettaglio dei portavasi, si legge "parlami" e "amami".

Una volta che i due portavasi erano pronti, sono andata al vivaio per scegliere due piantine di stagione allegre e colorate, da poter usare anche per abbellire la tavola di una fresca cena estiva. Sono stata subito colpita da questi batuffoli gialli e arancioni. Si tratta di tageti (nome botanico: tagetes), detti anche garofani d’India.

Alcuni dettagli dei portavasi.

A presto!
Marika

Aspetta, c'è dell'altro!